Cip e Sky
Nel weekend il 1° Campionato Italiano Assoluto di bocciaVersione stampabile


immagine sinistra

Alla fine ce l'abbiamo fatta! Sabato 30 aprile e domenica 1 maggio l'Italia avrà il suo primo Campionato Italiano Assoluto di boccia paralimpica (che si svolgerà a Maserà di Padova con l'organizzazione della società Orange Bowl). Dopo un percorso di 4 anni intrapreso dalla FISPES (Federazione Italiana Sport Paralimpici e Speciali), arriva un evento atteso con ansia da tutte le società italiane che si occupano di questo sport. Il Piemonte verrà rappresentato da 3 atleti della Società BocciAbili Torino ASD Sportento: Carlotta "Cocca" Visconti (categoria BC3 con assistente), Roberto Regina (categoria BC3 con assistente) e Mauro Costanzo (categoria BC2 senza assistente). Hanno garantito la propria presenza durante la manifestazione il Presidente Federale Sandrino Porru, il Consigliere Angelo Cifiello ed il Segretario Marco Pastore. Per conoscere in maniera approfondita il funzionamento e le regole della boccia, vi invitiamo a consultare il sito della FISPES .

Vista l'occasione, abbiamo intervistato Davide Visconti, tecnico della Sportento nonché papà di Carlotta.

- Finalmente il Campionato Italiano, si tratta di un evento di portata storica...

Sì, infatti siamo molto emozionati ed eccitati perché è, a tutti gli effetti, la prima vera competizione agonistica di boccia in Italia, se escludiamo un incontro promozionale avvenuto a Varese qualche tempo fa. Si tratta di un primo importante passo verso l'innalzamento del livello tecnico generale; siamo carichi e curiosi di vedere cosa accadrà.

- Quali sono le vostre aspettative per quanto riguarda i risultati?

Siamo al nostro primo appuntamento di alto livello, punteremo a fare il nostro meglio senza pensare troppo ai risultati finali: da questo punto di vista, la FISPES sta spingendo molto perché più competitivo è il torneo e più gli atleti sono motivati a far bene; anche a livello regionale le sensazioni sono buone. Il nostro sogno, chiaramente, è di portare a casa almeno una medaglia.

- Qualche informazione in più sulla vostra società?

La Bocciabili Torino ASD Sportento è nata da pochi mesi per promuovere sul territorio la disciplina sportiva della boccia con eventi e manifestazioni; siamo affiliati all'Unione Sportiva ACLI e svolgiamo la nostra attività presso il Centro Robilant di Torino.

- Secondo lei, cosa manca all'Italia rispetto alle altre nazioni?

Dobbiamo recuperare un gap di 20-25 anni: è giusto ricordare che la boccia è presente alle Paralimpiadi fin da New York 1984. Sotto questo punto di vista, vedo da parte della Federazione il giusto atteggiamento e la giusta voglia di fare, creare squadre e formare tecnici; penso che nel giro di 2/3 anni possiamo avvicinarci molto alle migliori nazioni e portare almeno un paio di atleti interessanti nelle varie competizioni internazionali.

Ad accompagnare il gruppo, ci saranno anche le volontarie Roberta, Jenny e Cristina.  

 



29/04/2016


SporTorino.it

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Novembre  >>
LMMGVSD
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930

Superabile
IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico