Cip e Sky
L'Emilia Romagna ha vinto la DiaSorinCup di sitting volley a ChieriVersione stampabile


immagine sinistra

Un successo organizzativo e sportivo: la DiaSorinCup di sitting volley, valida per la 2° edizione del Campionato Italiano maschile, ha visto la vittoria dell'Emilia Romagna al termine di un triangolare combattutissimo e pieno di colpi di scena con la Campania e con la rappresentativa Piemonte/Lombardia. Perfetta l'organizzazione, affidata alla società Fenera Chieri '76.

La compagine emiliana ha dovuto soffrire, e non poco, per portare a casa la vittoria finale, sconfiggendo le due rivali solo al tie-break; l'unica vittoria netta è stata quella del Piemonte sulla Campania nel secondo match della manifestazione. Di seguito i risultati finali delle partite.

Campania-Emilia Romagna 2-3 (25-21, 27-29, 25-19, 11-25, 10-15)

Piemonte/Lombardia-Campania 3-0 (25-19, 25-12, 25-20)

Emilia Romagna-Piemonte/Lombardia 3-2 (25-23, 17-25, 13-25, 25-21, 15-10)

Per un bilancio definitivo della manifestazione abbiamo intervistato il Presidente del Fenera Chieri '76 Filippo Vergnano.

Presidente, possiamo fare un bilancio organizzativo e sportivo della manifestazione?

È andata molto bene, soprattutto visto quello che è successo a pochi giorni dall'inizio del torneo: la tromba d'aria che si è abbattuta su Chieri ha quasi scoperchiato il Pala San Silvestro dove avrebbe dovuto svolgersi. Per fortuna siamo riusciti a riallestire il PalaMaddalene, dove di solito ci alleniamo, in tempo per l'inizio; si tratta di una struttura con tutti i requisiti per accogliere gli atleti con disabilità ma che avrebbe dovuto subire qualche lavoro di ristrutturazione. Dal punto di vista sportivo abbiamo ottenuto risultati eccezionali perché i ragazzi di Piemonte e Lombardia hanno sfiorato il titolo senza, praticamente, mai allenarsi insieme.

Perché avete deciso di puntare, come società, sul sitting volley?

Questa esperienza nasce dalla volontà di un nostro sostenitore di lungo corso, Giovanni Tripodi, che a fronte della propria condizione di disabilità ci chiese di affiancare alla Serie A questa disciplina emergente. Possiamo dire, con orgoglio, che questa iniziativa non ha fatto altro che migliorare l'immagine della nostra società; dobbiamo anche  ammettere che, a proposito, abbiamo ricevuto molto di più di quanto abbiamo dato.

Quali sono le prospettive di questo sport, a Chieri come nel resto d'Italia?

Il nostro sogno sarebbe quello di formare una vera e propria squadra piemontese, ma la vedo come una cosa abbastanza remota perché è molto difficile reclutare i giocatori. Noi, comunque, andiamo avanti, tenendo attivi i nostri allenamenti che si svolgono tutti i lunedì pomeriggio a Chieri; proprio per questo abbiamo recentemente costituito un'associazione sportiva apposita, la Fenera Chieri Sitting Volley, di cui Gianni Tripodi è il Presidente. In chiusura posso solo lanciare un appello perché il sitting volley è lo sport più "democratico" tra quelli paralimpici: è uno sport di squadra, è divertente e si può fare insieme ai normodotati. La strada è lunga ma noi non molliamo, basta provare. 



18/07/2016


SporTorino.it

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Settembre  >>
LMMGVSD
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930

Superabile
IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico