Cip e Sky
La FISPIC ha indetto un corso per arbitri di torball e showdownVersione stampabile


immagine sinistra

La FISPIC, Federazione Italiana Sport Paralimpici Ipovedenti e Ciechi, ha indetto due corsi per il reclutamento di 15 arbitri di torball e 10 arbitri di showdown, due discipline sportive appositamente studiate per essere praticate da persone cieche e ipovedenti.

I due corsi si svolgeranno in contemporanea e si svilupperanno in due parti: una teorica presso l’Hotel Canadian di Strada Statale 17 a Casermette (AQ), una pratica presso il Centro Universitario Sportivo (CUS) L’Aquila ASD di Strada Statale 17 Ovest a Centi Colella (AQ). L’inizio è previsto per venerdì 16 dicembre alle ore 15 e finirà domenica 18 dicembre alle ore 13. Per qualsiasi informazione riguardante i corsi in questione è possibile contattare il referente organizzativo Dorindo Mancinelli al 3939034717 o all’indirizzo e-mail aq003@fispic.it.

Come è possibile iscriversi al corso? È necessario inviare le domande di partecipazione, corredate di un curriculum sportivo personale, alla FISPIC entro e non oltre il termine ultimo di giovedì 8 dicembre. Per farlo sono disponibili tre canali: via posta ordinaria all’indirizzo FISPIC – Via Flaminia Nuova 830, 00191 Roma, via posta elettronica all’indirizzo cesolini@fispic.it o via fax al numero 0687973177. Ai corsi potranno essere ammesse donne e uomini maggiorenni e che non abbiano compiuto il 40° anno d’età; se il numero di iscrizioni supererà i posti disponibili, i posti verranno assegnati in ordine cronologico mentre il numero minimo è stato stabilito in cinque. Ricordiamo, inoltre, che per ottenere l’iscrizione all’albo degli arbitri di torball e showdown è necessario superare l’esame finale che consiste in un esame teorico a risposta multipla, in una prova pratica e in colloquio di valutazione finale.



02/12/2016


SporTorino.it

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Settembre  >>
LMMGVSD
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930

Superabile
IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico