Cip e Sky
Domenica scorsa a Chieri il sitting volley per la prima volta in PiemonteVersione stampabile


immagine sinistra
Dopo le Paralimpiadi di Londra il sitting volley ha trovato grande consenso anche in Italia, dove da qualche anno sono già attivi alcuni gruppi spontanei. La "pallavolo paralimpica" è giocata da atleti con disabilità fisica e non si discosta molto da quella tradizionale: il campo è di 6 x 10 m, la rete è alta poco più di un metro; la differenza principale è che si gioca da seduti e quando si colpisce la palla bisogna avere entrambi i glutei a contatto con il pavimento.

Volendo "piantare un primo seme" - parole del Presidente Filippo Vergnano - e occasione della sua Lotteria dello Sport il Chieri '76, formazione di pallavolo femminile di serie B, ha invitato l'altro ieri il Sitting Volley Villanova di Castenaso (Bologna) per una dimostrazione che ha visto partecipare anche alcune giocatrici della squadra e i ragazzi con disabilità intellettiva dell'Associazione Vivere Sport di Chieri.

"Siamo felici di essere per la prima volta in Piemonte - ha detto il referente bolognese, Fernando Morganelli - finalmente qualcosa si sta muovendo e tra poche settimane andremo a Roma insieme a tutti i gruppi di sitting volley già esistenti per parlare del futuro di questo sport in Italia con il Presidente del CIP Pancalli e la Federazione Pallavolo".


29/01/2013


SporTorino.it

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Settembre  >>
LMMGVSD
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930

Superabile
IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico