Cip e Sky
L'Italia dell'ice sledge hockey vola a Sochi 2014!Versione stampabile


immagine sinistra

E' bastata la sconfitta del Giappone contro la Germania per 3-2 per regalare all'Italia il biglietto per le Paralimpiadi di Sochi 2014. Già prima della sfida con la Svezia, infatti, la Nazionale azzurra sapeva di essere qualificata e, quindi, avrebbe potuto giocare con il freno a mano tirato. Invece, i ragazzi di coach Massimo Da Rin non hanno mollato niente, onorando l'impegno e l'etica sportiva, visto che tedeschi, giapponesi e scandinavi dovevano ancora giocarsi l'accesso ai Giochi.

La vittoria per 3-2, però, è arrivata solo all'over time grazie alla rete del solito, scatenato, Florian Planker, regalando agli svedesi quel punto necessario a rendere vani gli sforzi delle rivali per la qualificazione. L'Italia ha comunque tirato in porta molto di più degli avversari, cercando il successo senza risparmiarsi: dopo il vantaggio svedese firmato Ingvarsson, gli azzurri hanno ribaltato la situazione con Winkler e Planker; la rete di Kasperi nel terzo tempo ha mandato all'overtime le due squadre.

Da Rin, nel dopo gara, non si pone limiti per gli obiettivi futuri: «Alle Paralimpiadi non saremo, di certo, i favoriti ma se a questa squadra girano bene le cose possiamo essere da medaglia. L'obiettivo, comunque, era essere lì». Capitan Chiarotti si concentra sul torneo in corso: «Abbiamo voluto onorare lo sport giocando fino all'ultimo secondo: proprio per questo, nel terzo tempo, abbiamo fatto il time-out per decidere se togliere il portiere o meno. Arrivati a questo punto vogliamo provare a vincere il torneo nello scontro diretto con la Corea; ci dispiace, comunque, per Germania e Giappone, due ottime squadre: purtroppo se ne qualificano solo tre».

 



26/10/2013


SporTorino.it

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Settembre  >>
LMMGVSD
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930

Superabile
IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico