Cip e Sky
Domenica a Bardonecchia la 4° tappa del Giro d'Italia di handbikeVersione stampabile


immagine sinistra

Un grande appuntamento per tutti gli appassionati di ciclismo. Domenica 22 giugno, infatti, si correrà a Bardonecchia (TO) la 4° tappa del Giro d'Italia di handbike: non solo una gara, ma una grande festa che attraverserà le strade della cittadina valsusina per tutto l'arco della giornata.

C'è grande attesa per vedere all'opera Francesca Porcellato, vincitrice di molte medaglie tra competizioni nazionali ed internazionali tra sci nordico e altre discipline. Ecco le parole di Pierangela Cicconi, Assessore alle Politiche Sociali e Giovanili, per presentare l'evento: «Francesca non partecipa a tutte le tappe del Giro d'Italia di handbike, ed il fatto di averla tra gli iscritti è per noi un motivo d'orgoglio. Bardonecchia riassume appieno la sua indole sportiva coniugando lo spirito e la passione per gli sport invernali con quelli estivi». Oltre a lei, parteciperà in veste di ospite d'onore la canoista Florinda Trombetta, che darà il via alla gara e premierà i vincitori; l'iniziativa è promossa dal Comitato Organizzatore nell'ambito del progetto "L'integrazione dello sport, all'interno dello sport" e prevede una serie di ospiti che hanno preso parte alle Paralimpiadi di Londra 2012.

Per quanto riguarda la gara, il circuito partirà dal Palazzo delle Feste; successivamente il percorso si svilupperà tra Viale Cappuccio, Viale della Vittoria e Viale Medail, per concludersi laddove era iniziato. Di seguito, l'intero programma della manifestazione.

Ore 10.15 Prova percorso;

Ore 11 Partenza ufficiale;

Intrattenimento musicale durante e dopo la gara

Ore 12.30 Fine gara;

Ore 13.30 Pranzo rustico al Palazzo delle Feste;

Ore 15 Premiazioni al Palazzo delle Feste con esibizione della Banda Musicale di Giaglione. 

 



20/06/2014


SporTorino.it

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Settembre  >>
LMMGVSD
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930

Superabile
IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico